Sai cos’è il ginocchio del saltatore e soprattutto come curarlo?

Cura Sarcopenia Trieste

Il ginocchio del saltatore, anche conosciuto come tendinite rotulea, è una patologia molto frequente negli atleti che sovraccaricano quadricipite e tendine rotuleo a causa dell’alto numero di salti o lunghi periodi di corsa; spesso interessa le discipline dell’atletica o altri sport come basket e pallavolo in cui il salto rappresenta un aspetto fondamentale.

La lesione del tendine rotuleo consiste quindi nell’infiammazione di quella zona e può essere classificata in diretta, cioè dovuta a un trauma esterno, oppure indiretta, cioè provocata da un sovraccarico funzionale; quest’ultima può essere a sua volta distinta in acuta o cronica.

Per evitare la cronicizzazione del fenomeno è bene non sottovalutare il problema e rivolgersi a degli esperti per una valutazione della situazione del ginocchio interessato, tramite una visita specialistica da un fisioterapista e, nei casi più gravi, con l’aiuto di un esame ecografico.

Jumper’s-Knee

La vera cura della tendinite è la prevenzione: bisogna evitare sovraccarichi, tenere la parte interessata a riposo, se si pratica sport è obbligatorio un riscaldamento graduale e l’applicazione del ghiaccio a fine allenamento, dopo lo stretching, è uno step da non dimenticare.

Quando l’atleta riprende l’attività sportiva deve programmare un’attività di rinforzo a difficoltà crescente per consentire al tendine di riadattarsi allo sforzo fisico senza subire ulteriori lesioni, inoltre di frequente viene applicato dal fisioterapista un taping sottorotuleo a sostegno del ginocchio.

A seconda della gravità del caso si può attuare un trattamento conservativo o un trattamento chirurgico: alla fine della riparazione chirurgica è fondamentale una riabilitazione efficace per un recupero fisico ottimale tramite la mobilizzazione articolare e un progressivo rinforzo del quadricipite.

ginocchiodelsaltatore

Se pratichi sport che portano ad uno stress delle articolazioni del ginocchio o hai alcuni di questi sintomi, ti consigliamo di richiedere una visita di un esperto per evitare che la situazione si aggravi e prevenire possibili infortuni.

 

dott. Ft. Marco SeginaIMG_7873

Fisioterapista, direttore della sezione Fisioterapia Ortopedica & Coordinatore Scientifico del Poliambulatorio Fisiosan srl