Dolori al polso e alla mano: quando l’utilizzo prolungato del PC danneggia la tua salute

tendinite polso computer fisiosan

Un lavoratore trascorre in media 40 ore davanti al PC, poco più o poco meno, cliccando, trascinando file con il mouse, digitando parole con la tastiera, ma senza mai lasciare a riposo il polso.

Chiunque ha a che fare con il lavoro in ufficio a fine giornata si ritrova assalito da spossatezza e affaticamento motorio.

L’utilizzo prolungato del mouse crea una serie di difficoltà motorie: scarsa presa con la mano dominante, difficoltà a stringere un oggetto, scarsa sensibilità dell’arto interessato.

Passare molte ore al computer, usando un mouse o un pad (nel caso in cui si utilizzi un computer portatile), può danneggiare la nostra salute, creando fastidiosi dolori che possono essere legati a delle posture sbagliate durante l’intero arco della giornata.

Una patologia che accomuna i lavoratori della nostra epoca

Stiamo parlando di una sensazione che accomuna quasi tutti quei lavoratori che ogni giorno hanno a che fare con l’utilizzo del PC per diverse ore.

Quando utilizziamo il mouse sollecitiamo in maniera costante la mano e il polso mentre il braccio rimane fermo in una posizione quasi stazionaria.

Questo continuo movimento tende a creare un senso di affaticamento costante che si manifesta con un dolore che si protrae fino al pollice e rimbalza lungo tutto l’avambraccio fino a raggiungere il gomito.

Un utilizzo prolungato del mouse, dunque, può provocare dei fastidiosi dolori al polso che alle volte può tradursi in una tendinite al polso.

Questa situazione può essere dovuta, ad esempio, ad un sovraccarico o una infiammazione dei tendini estensori delle dita della mano e del polso.

Quali sono i sintomi più comuni?

Un disturbo fisico al polso può avere un’origine multifattoriale, ovvero può essere legata a diversi fattori: uno sforzo fisico legato a un’intensa attività sportiva, una continua sollecitazione dovuta a lavori fisici, l’utilizzo prolungato di un mouse.

Ciò che rappresenta il comune denominatore è invece la presenza di alcuni sintomi specifici che permettono di riconoscere facilmente la patologia presente nel paziente.

1 – Sensazione di gonfiore attorno al polso

Si tratta di una sensazione che, in particolar modo a fine giornata, attanaglia il polso, limitando la mobilità della mano.

Il gonfiore colpisce in modo deciso la parte del polso verso il pollice generando una leggera pressione sul palmo della mano quando si muovono le dite.

2 – Rigidità nei movimenti del polso

Un altro sintomo che si può riscontrare è una sensazione di intorpidimento a fine giornata, che in qualche modo va a inficiare sulla mobilità della mano.

È possibile che questa sensazione si trasformi in una situazione di rigidità soprattutto alla mattina.

3 – Affaticamento nella presa con la mano dominante

Un intenso utilizzo del mouse, se si protrae nel tempo, rende sempre più marcata quella sensazione di stanchezza che coinvolge la mano dominante.

Questo si manifesta ad esempio in una difficoltà a far presa quando cerchiamo di afferrare qualcosa.

4 – Dolore diffuso fino all’avambraccio

Questo è forse il sintomo più comune che colpisce oltre il 50% dei pazienti che subiscono un sovraccarico sulla zona del polso e della mano.

La presenza di un dolore diffuso nell’area infiammata risulta alle volte accompagnata da un lieve arrossamento lungo l’avambraccio.

Quali sono le complicazioni nel lungo termine se non si fa prevenzione?

Il dolore al polso può causare fastidiose sensazioni di affaticamento e se non curate adeguatamente, possono portare a delle complicazioni fisiche e motorie.

Fare prevenzione permette di intervenire facilmente sul problema e prevenire in modo celere il peggioramento della situazione già manifestata.

Rimedi e terapie per contrastare i dolori al polso e alla mano

I rimedi terapeutici a disposizione sono diversi.

La terapia di per sé prevede una serie di attività che possono essere utili alla salute del cliente.

In primis è necessario che venga fatta una correzione delle posture quotidiane.

Questo può essere fatto ad esempio utilizzando dei mouse ergonomici, come i mouse verticali, che permettono di distendere i tendini del polso in una posizione naturale evitando accavallamenti.

Un’altra soluzione è quella di astenersi per un periodo limitato ad attività che mettono sotto sollecitazione la mano dominante.

Occorre quindi evitare tutte quelle attività che prevedono una continua ripetizione dei movimenti sbagliati del polso.

Come puoi curare la tendinite al polso con la fisioterapia?

Se il dolore legato all’infiammazione sta diventando una costante della tua quotidianità dovrai fare alcune scelte per tutelare la tua salute e poter quindi evitare spiacevoli complicazioni.

Nella gran parte dei casi risulta facile e immediata la diagnosi da parte del medico, e altrettanto semplice individuare quelle che risultano essere le cause scatenanti.

Altre volte, invece, può risultare utile affidarsi a degli esperti per avere un miglior inquadramento sulla patologia presente.

Non sottovalutare il dolore e scegli di affidarti a un medico o a un esperto che sappia consigliarti la terapia migliore.

Noi di Poliambulatorio Fisiosan ti aiuteremo a trovare le posture migliori e ti offriremo una fisioterapia su misure per te.

Clicca qui e fissa subito il tuo appuntamento.

 

segina-marco-mezzobusto-nov-2017-768x768Dott. Marco Segina
resposabile della sezione Fisioterapia Ortopedica e Sport del Poliambulatorio Fisiosan.
Laureato in Fisioterapia con Lode alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli studi di Trieste.
Vincitore del premio miglior tesi di Laurea in Italia nel 2008 (una nuova Scala di Valutazione delle Lombalgie)
Diploma in Osteopractic of American Academy Manipulative Therapy (AAMT)
Diploma di Preparatore Atletico riconosciuto CONI
McKenzie method (level A,B,C,D,E)
Stecco method (I e II livello)
Dry Needlig Cert. (American Academy of Manipulative Therapy)
Spinal Manipulation Cert. (American Academy of Manipulative Therapy)
McGill method (I,II,III livello)
Mulligan concept base + avanzato
Dinamic Neurostabilization
SFMA
Documentarion Based Care certificate instructor (DBC®️)
Istruttore di Functional Trainig FIF
Personal Trainer issa
Tecnogym Exercise specialist
Già fisioterapista referente per:
Triestina Calcio (C nazionale), Pallanuoto Trieste (A nazionale) Pallamano Trieste (A nazionale)
Venjulia Rugby (B nazionale)
Altleti nazionali di Tuffi, nuoto, Ginnastica Artistica